Bloccare la misura del cashback è un errore. Non si può arretrare rispetto alla digitalizzazione e agli incentivi per i pagamen…

Tempo di lettura: < 1 minuti


Bloccare la misura del cashback è un errore.

Non si può arretrare rispetto alla digitalizzazione e agli incentivi per i pagamenti elettronici. Non è questo che il nostro Paese si è impegnato a fare in Europa.
L’Italia stava compiendo un importante passo in avanti anche nella lotta all’evasione grazie al meccanismo del cashback.

Il Governo non faccia l’errore di eliminarlo.
È stato un successo e non un fallimento come certe parti politiche lasciano credere.

Il cashback ha infatti permesso a oltre 6 milioni di italiani di ricevere fino a 150 euro come bonus per i pagamenti elettronici realizzati. L’incentivo ha avuto un enorme riscontro, soprattutto tra i giovani ed è una misura che si ripaga da sola.

I dati sui consumi avrebbero raggiunto i 14 miliardi entro fine 2022 con 2,5 miliardi di nuove entrate per lo Stato e senza introdurre nessuna nuova tassa. Fino ad oggi, sono 8,9 milioni i cittadini che hanno aderito con un totale di 784,4 milioni di transazioni e 16,4 milioni di strumenti di pagamento attivati.

(Feed generated with FetchRSS)

Leggi Tutto

Fonte MoVimento 5 Stelle Europa on Facebook

Commenti da Facebook
(Visited 1 times, 1 visits today)
Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Vai alla barra degli strumenti