Città della Salute, evitare il disastro annunciato

Tempo di lettura: < 1 minuti

“Mi auguro che regione Lombardia eviti un disastro annunciato su Città della Salute. La Lombardia deve evitare scandali e il blocco dei cantieri come già accaduto al  San Paolo. La società che si è aggiudicata l’appalto ha chiesto di essere ammessa al concordato preventivo e pertanto la continuità aziendale è compromessa. Come se non bastasse nel marzo del 2018 il Presidente di Condotte è stato arrestato per fatti corruttivi inerenti appalti in Sicilia.

Ci si chiede se sarà in grado di effettuare i lavori della Città della Salute e se il prezzo di aggiudicazione sia tale da garantire la realizzazione di un’opera di qualità e non il solito appalto aggiudicato con un’offerta che non copre i costi di esecuzione. Per l’Assessore Gallera sono stati effettuate tutte le verifiche del caso e l’aggiudicazione non pare compromessa ma regione Lombardia deve fare tutto il possibile per prevenire eventuali inadempimenti dell’azienda”, così Marco Fumagalli, consigliere regionale del M5S Lombardia alla luce delle dichiarazioni dell’Assessore al Welfare Giulio Gallera in Commissione regionale Sanità sull’affidamento a Condotte dell’appalto di Città della Salute.

Fonte foto: Nordmilano24.it

L’articolo  Città della Salute, evitare il disastro annunciato proviene da Movimento 5 Stelle Lombardia.

Leggi Tutto

Fonte Movimento 5 Stelle Lombardia

Powered by WPeMatico

Commenti da Facebook
(Visited 23 times, 1 visits today)
Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Vai alla barra degli strumenti