Operazione Sophia: Dispiace decisione Berlino di sospendere partecipazione (23-01-2019)

Tempo di lettura: 2 minuti

“Tra la Marina Militare Italiana e quella tedesca c’è sempre stata stretta collaborazione ed ottimi rapporti, rafforzati in questi tre anni di missione comune nel Mediterraneo. La decisione della Germania di sospendersi dalla missione EuNavFor Med , meglio conosciuta come operazione Sophia, è esclusivamente una decisione di natura politica” . È quanto afferma, in una dichiarazione, Gianluca Rizzo, Presidente della Commissione difesa della Camera dei Deputati.
sophia.jpg
“Dispiace questa decisione del governo di Berlino – prosegue Rizzo – perché meno navi di Paesi della Ue nel Mediterraneo significano meno capacità di contrastare il traffico illegale di esseri umani e di sottrarre le loro vite alla morte. In sede Ue si sta discutendo su come e se proseguire la missione militare e quali nuove regole d’ingaggio adottare davanti al perdurare della crisi libica e alla ripresa di flussi incontrollati di profughi dalle sue coste. Anche perché la missione Sophia , a cui hanno partecipato 26 paesi, è in esaurimento, almeno nelle forme con cui l’abbiamo conosciuta in questi anni, mi pare un errore da parte della Germania ritirare la sua nave. Mi auguro che ci sia un ripensamento da parte del governo di Berlino”
“Il Parlamento italiano affronterà a breve il nuovo DPCM (Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri) per il varo delle missioni internazionali per il 2019 – conclude Rizzo – e sono certo che da parte delle forze politiche ci sarà un atteggiamento responsabile e costruttivo. Lo stesso atteggiamento responsabile e costruttivo che ha portato il Primo VicePresidente della Commissione Europea Frans Timmermans a complimentarsi con il parlamento italiano per l’eccellente relazione approvata sulla proposta di regolamento del Parlamento europeo che istituisce il Fondo europeo per la difesa”.

Leggi Tutto

Fonte Parlamento

Powered by WPeMatico

Commenti da Facebook
(Visited 17 times, 1 visits today)
Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Vai alla barra degli strumenti