Sanità: Da Lorenzin parole vuole. Contratto medici fermo da tanto tempo per fallimento del suo Governo

Tempo di lettura: < 1 minuti

medici.jpg
Oggi Beatrice Lorenzin ha il coraggio di dire che il rinnovo dei contratti di 130mila medici sarebbe frutto del suo lavoro, di cui il MoVimento 5 Stelle ora si starebbe appropriando. Evidentemente l’ex ministro della Salute ha la memoria corta o è in malafede: a febbraio 2018 si erano riavviate le trattative, ma furono immediatamente interrotte perché mancavano le risorse e perché le Regioni non avevano assicurato la copertura necessaria al rinnovo contrattuale della dirigenza medica.

Dunque, il fatto che siano stati necessari altri 15 mesi di trattative per chiudere il CCNL è la dimostrazione evidente del fallimento del precedente governo, che pure poteva contare sul supporto politico di gran parte delle Regioni, allora a guida centrosinistra. Al contrario, una situazione di stallo durata 10, lunghissimi anni, è stata sbloccata in un solo anno di governo con il ministro Giulia Grillo. Lorenzin ha perso ancora una volta l’occasione per tacere, certificando ancora una volta quanto la sua politica sia fatta di vuote parole e zero contenuti a supporto.

Leggi Tutto

Fonte Parlamento

Powered by WPeMatico

Commenti da Facebook
(Visited 10 times, 1 visits today)
Vai alla barra degli strumenti