Solidarietà al dipendente Sogemi che ha ricevuto una busta con un proiettile

Tempo di lettura: < 1 minuti

Iose Dioli è un dipendente di Sogemi che si è visto recapitare una busta con un proiettile e un breve messaggio di gravi minacce. Dioli è tra gli ispettori che verificano che all’Ortomercato di Milano le cooperative di facchinaggio rispettino il protocollo della Prefettura.
Episodi come questo non vanno sottovalutati e la Prefettura, insieme a Sogemi, deve mettere in campo tutte le azioni possibili per tutelare il dipendente e fermare l’illegalità in un mercato che da anni si trova al centro delle cronache per vicende legate alla criminalità organizzata.
“Esprimiamo massima solidarietà e vicinanza a Iose Dioli, e ci tieniamo a sottolineare che non è solo: intimidazioni e minacce non possono e non devono fermare il lavoro di tutte le Istituzioni contro l’illegalità. Come membri della Commissione Antimafia ci batteremo sempre per contrastare questo genere di situazioni, che reputiamo inammissibili.”

Monica Forte, Marco Degli Angeli e Luigi Piccirillo.

L’articolo Solidarietà al dipendente Sogemi che ha ricevuto una busta con un proiettile proviene da Movimento 5 Stelle Lombardia.

Leggi Tutto

Fonte Movimento 5 Stelle Lombardia

Powered by WPeMatico

Commenti da Facebook
(Visited 38 times, 1 visits today)
Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Vai alla barra degli strumenti