Lunedì 29 Aprile 2019 – 111ª Seduta pubblica : Comunicato di seduta

Tempo di lettura: 3 minuti

Seduta
Ora inizio: 17:00

L’Assemblea ha approvato il ddl n. 733-122-176-697, Norme in materia di disposizione del proprio corpo e dei tessuti post mortem a fini di studio, formazione e di ricerca scientifica. Il testo passa alla Camera dei deputati.

Il relatore, sen. Giuseppe Pisani (M5S), ha riferito sul contenuto del provvedimento, approvato dalla Commissione sanità in sede redigente. L’articolo 1 afferma che l’utilizzo del corpo umano per fini di studio è informato a princìpi di solidarietà e proporzionalità. L’articolo 2 riguarda la promozione dell’informazione, per una scelta libera e consapevole dei cittadini, da parte del Ministro della salute e delle aziende sanitarie. L’articolo 3 disciplina la dichiarazione di consenso all’utilizzo del proprio corpo. Il consenso può essere revocato in ogni momento e, per i minori, deve essere manifestato da entrambi i genitori. L’articolo 4 verte sui centri di riferimento per la conservazione e l’utilizzazione dei corpi dei defunti, l’articolo 5 istituisce l’elenco nazionale dei centri, l’articolo 6 prevede la restituzione del corpo alla famiglia in condizioni dignitose entro 12 mesi dalla consegna. L’articolo 7 disciplina le donazioni di denaro a fini di studio, l’articolo 8 prevede un regolamento di attuazione, l’articolo 9 prevede che dalla legge non derivino nuovi o maggiori oneri a carico della finanza pubblica.

Votati i singoli articoli, hanno svolto dichiarazione di voto finale favorevole i sen. Errani (Misto-LeU), Zaffini (FdI), Paola Boldrini (PD), Raffaella Marin (L-SP), Maria Rizzotti (FI) e Sileri (M5S).

L’Assemblea ha approvato il ddl n. 1, Misure per contrastare il finanziamento delle imprese produttrici di mine antipersona, di munizioni e submunizioni a grappolo. Il ddl era stato approvato da Senato e Camera nella XVII legislatura e rinviato dal Presidente della Repubblica in data 27 ottobre 2017.

Il relatore, sen. Grimani (PD), ha ricordato che il ddl introduce il divieto totale al finanziamento di società aventi sede in Italia o all’estero che, direttamente o tramite società controllate o collegate, svolgano attività di costruzione, produzione, assemblaggio, riparazione, conservazione, impiego, stoccaggio, vendita, trasporto delle mine antipersona. Inoltre, fa divieto di svolgere ricerca tecnologica, fabbricazione, esportazione, importazione e detenzione di munizioni e submunizioni cluster. La Commissione finanze ha aggiunto un comma in base al quale tali disposizioni non si applicano alle attività espressamente consentite dalla Convenzione sulle mine antipersona, firmata a Ottawa nel 1997, e dalla Convenzione di Oslo sulla messa al bando delle munizioni a grappolo, fatta a Dublino nel 2008.

Dopo l’intervento in discussione generale della sen. Minuto (FI), hanno svolto dichiarazione di voto finale favorevole i sen. Loredana De Petris (Misto-LeU), Isabella Rauti (FdI), Comincini (PD), Montani (L-SP), Berardi (FI) e Loredana Russo (M5S).

L’Assemblea ha poi definito ratifiche di accordi internazionali. E’ stato approvato il ddl n. 961, Ratifica ed esecuzione dello Scambio di note tra il Governo della Repubblica italiana e la Multinational Force and Observers (MFO) emendativo dell’Accordo di sede del 12 giugno 1982, fatto a Roma il 7 e 8 giugno 2017. Il testo passa alla Camera. Dopo la relazione del sen. Petrocelli (M5S), hanno svolto dichiarazione di voto favorevole i sen. Roberta Pinotti (PD), Aimi (FI), Airola (M5S). E’ stato approvato il ddl n. 962, Ratifica ed esecuzione del Memorandum d’intesa tra la Repubblica italiana e il Consiglio d’Europa circa l’Ufficio del Consiglio d’Europa a Venezia e il suo status giuridico, fatto a Strasburgo il 14 giugno 2017. Il testo passa alla Camera. Dopo la relazione del sen. Petrocelli (M5S), hanno svolto dichiarazione di voto favorevole i sen. Rampi (PD), Aimi (FI), Orietta Vanin (M5S). E’ stato approvato definitivamente il ddl n. 1103, Ratifica ed esecuzione dell’Accordo transattivo fra il Governo della Repubblica italiana e la Comunità europea dell’energia atomica sui princìpi governanti le responsabilità di gestione dei rifiuti radioattivi del sito del Centro comune di ricerca di Ispra, con Appendice, fatto a Bruxelles il 27 novembre 2009. Dopo la relazione del sen. Iwobi (L-SP), hanno svolto dichiarazione di voto favorevole i sen. Alfieri (PD), Aimi (FI), Di Nicola (M5S). Approvato in via definitiva il ddl n. 1104, Ratifica ed esecuzione dell’Accordo di dialogo politico e di cooperazione tra l’Unione europea e i suoi Stati membri, da una parte, e la Repubblica di Cuba, dall’altra, fatto a Bruxelles il 12 dicembre 2016. Dopo la relazione del sen. Airola (M5S), hanno svolto dichiarazione di voto favorevole i sen. Alfieri (PD), Aimi (FI), Pacifico (M5S).

Leggi Tutto

Fonte senato.it – Comunicati di seduta

Powered by WPeMatico

Commenti da Facebook
(Visited 11 times, 1 visits today)
Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Vai alla barra degli strumenti