Mercoledì 27 Giugno 2018 – 15ª Seduta pubblica : Comunicato di seduta

Tempo di lettura: 2 minuti

Seduta Antimeridiana
Ora inizio: 10:16

L’Assemblea sta proseguendo l’esame del ddl. n. 435, di conversione in legge del decreto-legge 29 maggio 2018, n. 55, recante ulteriori misure urgenti a favore delle popolazioni colpite dagli eventi sismici verificatisi a far data dal 24 agosto 2016.

Ildecreto-legge, che si compone di due articoli, disciplina la proroga e la sospensione dei termini relativi agli adempimenti e ai versamenti tributari e contributivi, la sospensione del pagamento del canone RAI e la sospensione del pagamento delle utenze nei confronti delle popolazioni del centro Italia colpite dal sisma. Nello specifico, il primo comma dell’articolo 1 dispone che la ripresa della riscossione dei tributi, sospesi in favore dei soggetti diversi dai titolari di reddito di impresa, di lavoro autonomo e degli esercenti attività agricole, decorra dal 16 gennaio 2019, con la contestuale rateizzazione del versamento delle somme oggetto di sospensione in 60 rate mensili di pari importo (invece delle 24 attualmente previste). Il comma 2 proroga al 1° gennaio 2019 i termini per la notifica delle cartelle di pagamento e per la riscossione delle somme risultanti dagli atti emessi dall’Agenzia delle entrate e dall’INPS. I commi da 3 a 5 dispongono la sospensione del pagamento del canone RAI fino al 31 dicembre 2020 e la ripresa della riscossione – senza applicazione di sanzioni e interessi – dal 1° gennaio 2021.L’articolo 2 dispone l’entrata in vigore del provvedimento.

Nella seduta di ieri si è tenuta la discussione generale e il relatore, sen. Patuanelli (M5S), è intervenuto in replica. Oggi la Sottosegretario di Stato per l’economia e le finanze Castelli ha spiegato che il Governo ha scelto di utilizzare tutte le risorse disponibili per il 2018 e di rinviare alla programmazione in sede di legge di bilancio i temi più impegnativi dal punto di vista finanziario (le misure per Ischia e le agevolazioni fiscali più consistenti).

L’Assemblea ha quindi approvato i seguenti emendamenti premissivi della Commissione: 01.4, che proroga lo stato di emergenza al 31 dicembre 2018; 01.6 sulle aree attrezzate per le unità abitative amovibili; 0.13 (testo 2) riguardante i finanziamenti agevolati per la ricostruzione privata; 01.17 sull’indennità di occupazione del suolo pubblico; 01.24 sugli interventi di immediata esecuzione; 01.29 sulla revisione della soglia di obbligatorietà SOA; 01.31 (testo 2) in materia di ruderi; 01.34 sulle semplificazioni amministrative; 01.35 (testo 2) sui soggetti attuatori; 01.36 (testo 2) sulla semplificazione dei lavori della Conferenza permanente; 01.38 in materia di centrali di committenza; 01.39 (testo 2) in materia di centrali uniche di committenza; 01.1000 sui materiali di scavo; 01.47 (testo 2) sulla proroga dei mutui dei comuni e dell’indennità di funzione dei sindaci.

Leggi Tutto

Fonte senato.it – Comunicati di seduta

Powered by WPeMatico

Commenti da Facebook
(Visited 26 times, 1 visits today)
Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Vai alla barra degli strumenti