Campione d’Italia, ora un tavolo Interministeriale

Tempo di lettura: < 1 minuti

Molti sono i fattori di criticità emersi ieri, in Commissione regionale Rapporti tra Lombardia e Confederazione Svizzera, a seguito dell’audizione sulla situazione di Campione d’Italia.

Oltre alle problematiche legate al fallimento della casa da gioco e alla crisi occupazionale che investe di riflesso anche il Comune e tutto l’indotto inizia a presentarsi anche la questione dei servizi erogati dalla Svizzera a causa della possibile futura entrata in vigore del regolamento della Direttiva UE n. 124/2018.

Il possibile orientamento delle scelte dipende ancora da quanto emergerà dalla relazione del Commissario straordinario del Governo che non è ancora di dominio pubblico.

Da quanto emerso in audizione da parte di sindacati e altri portatori di interesse, è stata riconfermata la centralità della casa da gioco nell’economia locale. Inoltre è emersa la richieste di istituire un Tavolo di lavoro interministeriale  per poter fare da cabina di regia anche nell’ottica di avviare un processo di ulteriore ampliamento e diversificazione dell’economia locale.

Raffaele Erba, consigliere regionale del M5S Lombardia, dichiara: “Siamo concordi su questo approccio ed è nostra intenzione presentare un ordine del giorno al Bilancio regionale, che sarà discusso il 24 e 25 luglio prossimo, per impegnare la Giunta, e di conseguenza la Regione Lombardia, ad avviare un’interlocuzione con il Ministero degli interni ed avviare tale iter.  Ci auguriamo che la proposta venga accolta all’unanimità per poter accelerare una risposta a una situazione sempre più critica”.

L’articolo Campione d’Italia, ora un tavolo Interministeriale proviene da Movimento 5 Stelle Lombardia.

Leggi Tutto

Fonte Movimento 5 Stelle Lombardia

Powered by WPeMatico

Commenti da Facebook
(Visited 11 times, 1 visits today)
Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Vai alla barra degli strumenti