La Salvamare finalmente è legge

Tempo di lettura: < 1 minuti

Attendevamo questo giorno da anni e finalmente è arrivato il momento dell’approvazione di una legge che argina con decisione l’inquinamento del mare, dei fiumi e dei laghi. Soprattutto, mettere al centro la loro bonifica.

Oggi è il giorno dell’approvazione della Salvamare, legge voluta fortemente dal Movimento 5 Stelle e, in particolare, dall’ex ministro per l’Ambiente Sergio Costa, al quale va il nostro ringraziamento per la sua lungimiranza e tenacia.

Una legge rivoluzionaria, nella sua semplicità. L’obiettivo di questa norma è quello di risanare l’ecosistema marino, promuovendo l’economia circolare e sensibilizzando la collettività, per prevenire l’abbandono di rifiuti nelle nostre acque.

Non solo: la Salvamare introduce definizioni importanti come quelle di “rifiuti accidentalmente pescati” e “rifiuti volontariamente raccolti”, che consentiranno ai pescatori di recuperare e portare a terra la plastica e gli altri rifiuti finiti accidentalmente nelle loro reti.

Con la Salvamare costruiamo una nuova visione di tutela e valorizzazione del mare, che parte da chi il mare lo vive ogni giorno.

Un disegno di legge che coinvolge anche le scuole e prevede campagne di sensibilizzazione verso gli studenti sulla necessità di tutelare le risorse marine e le nostre acque interne, puntando sul recupero e riuso dei materiali. 

Il MoVimento 5 Stelle continua a guardare verso il futuro, mettendo al centro del suo lavoro un “patto intergenerazionale” basato sulla transizione ecologica e lo sviluppo ecosostenibile.

Leggi Tutto

Fonte Movimento 5 Stelle

Commenti da Facebook
(Visited 2 times, 1 visits today)
Vai alla barra degli strumenti