Non so se si rendono conto di cosa significhi non poter lavorare e non vedersi arrivare ancora i ristori. 32 miliardi di scosta…

Tempo di lettura: < 1 minuti

Non so se si rendono conto di cosa significhi non poter lavorare e non vedersi arrivare ancora i ristori.

32 miliardi di scostamento fermi mentre assistiamo da 55 gg ai porci comodi dei “migliori”.

Ennesimo rinvio del vertice tra il ministro dell’Economia Daniele Franco e i capigruppo di maggioranza. Dopo averlo annunciato, l’incontro non c’è stato né lunedì né ieri.
Forse ci sarà oggi pomeriggio.

Fesso il premier Conte ed i suoi Consigli dei Ministri fiume, di notte, dai quali non ci si schiodava finché non si raggiungeva la quadra.
Per dare risposte ai cittadini.

I leghisti son lì a bisticciate per cosa?
Ottenere capricci politici come quello di voler abolire il cashback a puro scopo propagandistico, per poter dire “la lega ce l’ha duro”.
Ma non sarebbe meglio preoccuparsi dei cittadini e mantenere le promesse fatte non meno di un mese fa?
Il Ministro Garavaglia è venuto qui in Lombardia a sbandierare “ristori subito” e poi è sparito dai radar.

Non si rendono conto che il braccio di ferro politico sull’accordo del decreto da 32 miliardi, mentre le categorie sono in ginocchio e nuovamente in lockdown è vergognoso e denigrate per la concezione di politica.

Non si rendono conto che fuori dai palazzi, sui territori, siamo di fronte ad una povertà senza precedenti.

Ed erano quelli che sbandieravano che al Governo avrebbero dato i ristori con un click.

(Feed generated with FetchRSS)

Leggi Tutto

Fonte Dario Violi on Facebook

Commenti da Facebook
(Visited 3 times, 1 visits today)
Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Vai alla barra degli strumenti